Connect with us

Arredamento

Acqua e Metamorphosis le nuove collezioni di Alcantara

Published

on

Oggi di Alcantara, l’azienda che produce e vende l’omonimo materiale made in Italy per rivestimenti ell’interior design e nell’auto, vogliamo mostrarvi le due nuove luxury collection  di quest’anno dedicate al mondo dell’arredamento.

ALCANTARA ACQUA COLLECTION

Vero e proprio ritorno alle origini, alla sorgente stessa della vita, ACQUA si ispira all’elemento primario nei suoi più profondi significati simbolici: Acqua come forza vitale, purificazione, trasformazione. Declinata in tredici eleganti proposte anche Alcantara cambia, diventa fluida, lucida, cangiante, leggera, svelando decori e cromie che, come un’eco infinita, rimandano alle variegate sfumature dell’ambiente marino.

Pubblicità

Le eleganti lavorazioni – intrecci e tricot, motivi laser-cut, preziose lamine e stampe abbinate a ricami – danno vita ad articoli che interpretano l’indecifrabile labilità dell’elemento acqua, traendo ispirazione da figure mitologiche o elementi ad esso

Alcantara_ouranos_Acqua collection

Alcantara_ouranos_Acqua collection

Così il motivo della stampa Venus ricorda il mito di Venere che nasce dal mare sostenuta da una conchiglia e sospinta dal vento, le morbide pieghe di Luna sembrano far affiorare onde leggere alludendo all’influenza dell’astro sulle maree, i giochi di trasparenze di Medusa e Marea lasciano trapelare i misteri del fondale marino e la texture laminata di Ouranos è un omaggio al signore del cielo e della notte.

La palette della collezione si muove dalle tenui tonalità dell’avorio e del sabbia, fino ai blu, per sorprendere con inaspettate punte di turchese.

Inattese combinazioni di Alcantara con materiali preziosi, come accade per esempio per Ghiaccio, dove il materiale è abbinato a eleganti cristalli Swarovski®,  fanno di ACQUA un vero e proprio “luxury essential” dedicato a chi desidera connotare l’interior  con nuova sofisticata eleganza.

ALCANTARA METAMORPHOSIS COLLECTION

Un materiale dai mille volti, capace di prendere vita assumendo ogni volta una forma diversa. Una tecnologia unica e proprietaria. Un design team dedicato. Nasce così la nuova collezione per l’Interior firmata Alcantara.

Ispirata agli elementi naturali da un lato e al mondo della sartoria maschile dall’altro, entrambi rivisitati con originalità nei decori, Metamorphosis svela un’anima “hand-made” che sottolinea l’assoluta unicità di un materiale che è una perfetta sintesi di stile e tecnologia. I quattordici articoli della collezione valorizzano alcune delle lavorazioni possibili su Alcantara – dalla stampa alla goffratura, alla laminatura, fino all’elettro-saldatura – alternando i freddi toni del blu, del grigio e dell’ottanio ai più caldi arancio, “corteccia”, beige e crema, fino a sorprendere con vibranti note fucsia e giallo acido.

lcantara_MYRISTICA_Metamorphosis collection

Alcantara_MYRISTICA_Metamorphosis collection

I decori di ispirazione naturale acquisiscono tridimensionalità attraverso morbide linee organiche, effetti marble o camouflage – si va dall’esotico motivo a strisce irregolari della stampa di Iguana alle accese tonalità, esaltate dalla goffratura, di Papilo, fino all’elegante plissé di Magnolia – mentre quelli che rievocano le finiture sartoriali maschili sono reinterpretazioni di classici motivi lineari.

Per la prima volta in assoluto Alcantara presenta una collezione per l’arredamento firmata dal design team interno: “Dalla creazione allo sviluppo” – afferma Andrea Boragno, Presidente e Amministratore Delegato di Alcantara – “siamo orgogliosi di avere concepito e realizzato una proposta che mette in luce i valori di Alcantara”.

La collezione racconta non solo le infinite potenzialità espressive del materiale, la sua anima fortemente innovativa e l’innata trasversalità che lo vuole protagonista in numerosi campi d’applicazione, ma anche la forza di un approccio aziendale integrato, fortemente orientato alla sostenibilità e alla qualità totale, come testimoniano le numerose certificazioni ottenute.

“L’azienda investe costantemente tra il 3% e il 5 % del fatturato in attività di ricerca e sviluppo” – conferma Boragno – “Le componenti tecnologiche alla base del sofisticato processo produttivo ci consentono di migliorare continuamente le performance del materiale per rispondere con prodotti sempre nuovi alle esigenze dei diversi mercati”

Clicca per lasciare un commento

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Arredamento

Rastelli Royale, la cucina così bella da sembrare un living

Published

on

Rastelli Royal la nuova cucina disegnata da Marco Fabrizio Corti

 

La nuova cucina Rastelli Royale, disegnata da Marco Fabrizio Corti, riscrive le regole dell’arredamento, mimetizzando i complementi della zona kitchen con quelli propri della zona living.

Progettata per essere una vera e propria ‘formula’ personalizzabile nei moduli e nelle finiture, Royale permette di muoversi liberamente in cucina, organizzando lo spazio nel modo più funzionale possibile.
Il design è perfetta espressione di essenzialità: linee semplici e pulite suggeriscono l’idea della solidità tipica di quei mobili pensati per durare nel tempo, mentre alcuni dettagli rendono la cucina un vero e proprio luogo da organizzare e vivere secondo le proprie esigenze.

Pubblicità

Rastelli Royal la nuova cucina disegnata da Marco Fabrizio Corti

Contenitori e mobili a giorno, simili a librerie, permettono di riporre tutto il necessario e anche di più: libri, ricettari, vasi e accessori definiscono così un ambiente che non è deputato solo alla preparazione del cibo.

Colonne, armadiature e contenitori sono attrezzabili in base alle necessità: se negli armadi è possibile inserire mensole, cassetti ed elettrodomestici, nei moduli estraibili della cucina trovano spazio veri e propri organizer per stoviglie, utensili e pentole illuminati da luci LED, le quali, oltre ad aumentarne la funzionalità, evidenziano la ricerca di una precisa sensazione visiva.

Rastelli Royal la nuova cucina disegnata da Marco Fabrizio Corti

L’ampia scelta di colori e la vasta gamma di finiture, dai legni alle essenze, dai laminati agli LPL, dai vetri ai laccati, permettono di declinare in maniera del tutto personale quel design semplice e sobrio, sottolineato dalla particolare maniglia che si innesta nelle ante insieme ad un profilo in alluminio che rifinisce i ripiani interni.

Rastelli nuova cucina Beluga

Royale è una proposta contemporanea, versatile e al contempo intramontabile; una cucina tailor made e Made in Italy in perfetto stile Rastelli.

http://rastellicucine.it/

Continua a leggere

Arredamento

Abito, il nuovo letto di Per Dormire disegnato da Fabio Novembre

Published

on

Per dormire letto modello Abito_Jeans

Si chiama Abito il nuovo letto prodotto da Per Dormire. La sensazione dolce e piacevole di addormentarsi al suono di una voce suadente che racconta una favola non ci abbandona mai nemmeno quando diventiamo adulti. Ed è al mondo delle fiabe abitato da principesse e regine, da castelli nascosti tra le nuvole e da lune piene ammaliatrici, che l’architetto Fabio Novembre si è ispirato per creare la collezione “Una Fiaba PerDormire” la prima appartenente al progetto “Design Democratico italiano” del brand toscano .

Un progetto 100% made in Italy, un architetto di livello internazionale e un’azienda con oltre 40 anni di esperienza nella cultura del benessere e del dormire bene a 360 gradi. Sono questi gli ingredienti del progettoDesign Democratico Italiano” – commenta Paolo Luchi, direttore commerciale e marketing di PerDormire –  La finalità è quella di mostrare il ruolo fondamentale del design anche all’interno del processo di sviluppo di prodotti che hanno nella funzionalità la propria essenza. Con questo progetto vogliamo mostrare quanto sia forte la nostra volontà di sviluppare e mettere a disposizione dei nostri clienti prodotti sempre migliori, in grado di soddisfare tutte le esigenze: siano esse funzionali che estetiche”.

Pubblicità

Per dormire letto modello Abito_Jeans

La scelta di Fabio Novembre è nata proprio dalla condivisione di questi valori e dal desiderio di offrire elementi di design, disegnati e realizzati in Italia, ad un vasto pubblico. Ciò è possibile non solo grazie al prezzo contenuto, ma anche alla possibilità di personalizzazioni infinite con un’ampia gamma di tessuti e colori che PerDormire mette a disposizione dei clienti per rendere ancor più unici i letti della collezione.

Per questa occasione, PerDormire presenta la nuova versione in denim del letto Abito. Un letto contenitore salvaspazio completamente sfoderabile con rete di serie elevabile con doppia traversa e 14 doghe in faggio.

Utile ed originale la tasca posta sulla testiera del letto, come anche quelle posizionate sui lati che ripropongono le classiche tasche dei jeans, funzionali per contenere ed organizzare tutti gli oggetti che accompagnano i nostri riti quotidiani prima del riposo notturno.

Abito è disponibile nelle misure da 160×190 e 160×200. La rete e i piedini sono personalizzabili. Il prezzo è su richiesta.

FABIO NOVEMBRE – Biografia

FABIO NOVEMBRE nasce a Lecce nel 1966. Nel 1984 si trasferisce a Milano dove si laurea in Architettura al Politecnico. Nel 1992 si sposta a New York dove frequenta un corso di regia cinematografica presso la New York University. Durante questo soggiorno americano incontra Anna Molinari che nel 1994 gli commissiona il suo primo lavoro di architettura d’interni: il negozio “Anna Molinari Blumarine” ad Hong Kong. Nello stesso anno torna a Milano e apre il suo studio. Progetta architettura e interni per i più importanti brand internazionali. Collabora con le più grandi aziende italiane di design come Driade, Cappellini, Venini e Kartell, sviluppando inoltre showroom, boutique e interni per realtà internazionali come Lavazza, Blumarine e Stuart Weitzman. Nel 2008 il Comune di Milano gli dedica una grande mostra monografica presso lo spazio espositivo della Rotonda di Via Besana, dal titolo: “Insegna anche a me la libertà delle rondini”.Nel 2009 il Triennale Design Museum di Milano lo ha invitato a curare ed ideare una mostra sul suo lavoro dal titolo: “Il fiore di Novembre”. Nel 2010 il Comune di Milano si fa rappresentare da un allestimento che disegna e cura, all’interno del Padiglione Italia dell’Expo di Shanghai. Nel 2011 cura l’art direction della mostra “Lavazza con te partirò” presso il Teatro dell’Arte della Triennale di Milano in occasione dei vent’anni del Calendario dell’azienda e subito dopo la mostra Steve McCurry al MACRO Testaccio di Roma. Nel 2012 ha realizzato il progetto di allestimento per la quinta edizione del Triennale Design Museum. Nel 2014 disegna tutti gli interni della nuova sede del A.C. Milan. Nel 2015 realizza lo spazio Lavazza all’interno di Expo Milano 2015. Nel 2016, all’interno della XXI Triennale di Milano progetta l’installazione INTRO. Nel 2017 esce la sua nuova monografia edita da Electa, che celebra i 20 anni dello Studio, proiettando i suoi lavori sempre più verso l’architettura.

perdormire.com

Continua a leggere

Arredamento

Riflessi, tutte le novità da vedere al Moacasa 2018

Published

on

Riflessi nuovi tavoli sedi e specchi al Moacasa 2018 di Roma

In occasione della 44esima edizione di Moacasa, la fiera leader nel settore mobili e arredamento per il centro e sud Italia che raccoglie i migliori marchi del Made in Italy, Riflessi, tra le più prestigiose aziende di arredamento Made in Italy, si presenta per la prima volta con uno stand proprio che conta circa 200mq, nel quale espone numerose novità di prodotto.

Dal 27 ottobre al 4 novembre, Moacasa sarà catalizzatrice degli stili e delle tendenze del momento, che Riflessi interpreta dando ancora prova di saper combinare design e funzionalità, in una continua ricerca del bello ma anche di flessibilità, ampliando la gamma degli stili di alcuni dei suoi prodotti iconici e accrescendone la già ricca possibilità di personalizzazione.

Pubblicità

Tra le novità assolute presentate per la prima volta proprio durante i giorni della fiera ci sono Round e Square, i tavoli di dimensioni contenute ma allungabili con base in alluminio a scelta tra le numerose proposte firmate Riflessi. Come si può intuire dal loro nome, i piani di questi tavoli sono rispettivamente tondo e quadrato, e sono presentati nella splendida finitura in Bianco Statuario. Ciò che rende sorprendenti questi tavoli è la loro estrema praticità: Round parte da una base di un diametro di 100cm e Square da una piano di 100x100cm ma entrambi possono raggiungere una lunghezza di 150cm con un’ulteriore estensione sino a 170cm quando il piano misura 120cm.

Riflessi nuovi tavoli sedi e specchi al Moacasa 2018 di Roma

Riflessi nuovi tavoli sedi e specchi al Moacasa 2018 di Roma

Eleganza e comfort sono le parole chiave delle nuove Brigitte, Cherie ed Angy, le sedie con gambe in legno e seduta imbottita, disponibili con schienale alto o basso. Ognuno di questi tre capolavori d’artigianato, che presentano un mix materico di grande impatto visivo, ha una particolarità che lo distingue dagli altri: Brigitte si caratterizza per la sua pulizia formale, Cherie per l’applicazione di un sottile cuscino sulla seduta e sullo schienale ed Angy per l’ergonomia del suo schienale.

Mito, uno degli specchi più rappresentativi nella storia di Riflessi, si rifà il look: la cornice in alluminio martellata singolarmente a mano, non rinuncia all’artigianalità che rende ogni pezzo unico e diverso da qualunque altro, ma dà ancor più libertà all’artista artigiano, che crea una nuova affascinante modellatura con una bombatura più accentuata, applicabile sia nella versione quadrata che rettangolare dello specchio.

Moacasa si conferma così un appuntamento importante per Riflessi, un momento per incontrare il pubblico e coglierne sempre di più le esigenze, proponendo soluzioni che emozionino e valorizzino il saper fare italiano.

www.riflessi.it

www.moacasa2018.it

Continua a leggere

Trending