Connect with us

Arredamento

Il tavolo York e la sedia Liv de I 4 MARIANI le novità per living di carattere

Frutto della collaborazione con l’eclettico designer italiano Alessandro Dubini, i nuovi arredi per il soggiorno de I 4 Mariani si caratterizzano per solidità e comfort. Senza sacrificare la leggerezza

Published

on

I 4 MARIANI - Zona Living nuove collezioni 019 YORK E LIV

Novità nei cataloghi della storica azienda di arredamenti I 4 Mariani. Per la zona living il brand di Mariano Comense presenta infatti le sue nuove collezioni costituite dal tavolo York e dalla sedia Liv, nate dalla collaborazione con Alessandro Dubini, talentuoso designer italiano.

Leggerezza e solidità, carattere ed eleganza si incontrano nel tavolo York che grazie alla sua presenza scultorea, è capace di caratterizzare da solo un intero ambiente.

I 4 MARIANI - Zona Living nuove collezioni 019 YORK E LIV

York si distingue per la base dal richiamo surrealista: una struttura in massello di noce canaletto scolpito come a formare delle braccia che sostengono il generoso piano, rotondo o rettangolare, realizzato in vetro. Un contrasto di materiali e sensazioni perfettamente riuscito che regala a York la sua principale peculiarità: quella di riuscire a mantenere un aspetto raffinato ed etereo nonostante la robustezza fisica e il carattere innegabilmente forte e distintivo.

I 4 MARIANI - Zona Living nuove collezioni 019 YORK E LIV

Pensata per garantire un elevato livello di comfort, la sedia Liv colpisce per il suo aspetto sofisticato e il “portamento” aggraziato. Caratterizzata da linee morbide e sinuose, ha la seduta ergonomica e avvolgente e la base, scolpita in massello di noce canaletto, che si allunga verticalmente inserendosi nelle “poches” create sull’esterno dello schienale. Quest’ultimo, invece, ha l’interno imbottito e rivestito in pelle o tessuto e l’esterno rivestito in pelle lavorata da esperti mani artigiane con raffinate cuciture.

i4mariani.com

[amazon box=”B00004YTQZ,B001M8APXG,B002R1Y6NC” grid=”3"]

Clicca per lasciare un commento

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Pubblicità