Connect with us

Brand Events and People

I nuovi modelli Superga AI 2018/2019 firmati da Alexa Chung

Published

on

ALEXACHUNG per Superga capsule collection autunno-inverno 2018/2019

La modella e designer Alexa Chung è ancora una volta testimonial Superga® per l’autunno-inverno 2018 e firma una nuova capsule. La campagna, scattata a Londra, mostra la versatilità di Superga® anche durante le stagioni più fredde e mette in risalto l’affinità tra il brand e la stilista inglese. 

Superga X Alexa Chung

Il brand ALEXACHUNG

Dopo molte collaborazioni di successo con brand di levatura mondiale,  tra cui tra cui una prima campagna per Superga® nel 2011, Alexa Chung lancia nel 2017 l’omonimo brand con la mission di creare abiti fuori dal comune per donne desiderose di indossare creazioni esclusive,  in grado di combinare l’eleganza parigina con le innovazioni dell’urban style newyorkese. Elementi della eclettica personalità di Alexa riflessi in tutti i suoi capi ed accessori.

Pubblicità

ALEXACHUNG per Superga capsule collection autunno-inverno 2018/2019

ALEXACHUNG per Superga capsule collection autunno-inverno 2018/2019

La nuova capsule collection ALEXACHUNG per Superga®

La collezione Superga® x ALEXACHUNG è un concentrato di silhouette importanti e style eccezionali: modelli ispirati alle scarpe da bowling, tessuti caldi e avvolgenti – come suede e velluto – e scarpe che utilizzano la storica suola carrarmato Superga® dal suo appeal streetwear contemporaneo, in grado di adattarsi a sneaker e stivaletti. Un must per ALEXACHUNG.

“Continuare a collaborare con Superga® è molto stimolante perché mi permette di esplorare ancora più a fondo la reinterpretazione di modelli così iconici e di personalizzarli con il carattere giocoso del mio brand. È fantastico avere così tanta libertà creativa da parte di Superga®: spero siate contenti del risultato tanto quanto lo sono io!”

Per conoscere tutti i negozi Superga® ed acquistare la nuova capsule attraverso il Digital Store online presente sul sito ufficiale https://www.superga.com/

Brand Events and People

Ink.,nasce la T-shirt made in Italy tatuata e cucita a mano

Published

on

La Moda è spesso oggetto di contaminazioni artistiche e su questo intreccio di umane doti si fonda la filosofia di  Ink., la prima capsule collection di t-shirt cucite a mano e serigrafate con creazione di artisti internazionali che fanno dell’inchiostro la parola d’ordine. Le collezioni sono ‘Limited Edition’ e ruotano a cadenza annuale in un progetto che coinvolge creativi provenienti da tutta Europa.

Ink. la prima capsule collection di t-shirt cucite a mano e serigrafate

La Visione

Il fiotto nero dell’inchiostro, un’idea, il serigrafo che con antica maestria ha impresso a mano, su tagli di jersey e pizzo macramè, le opere visionarie di tre giovani artisti. Moda e Arte si fondono così in un capo unico, dedicato a tutti gli amanti del Fashion fatto a mano. In Italia, con amore.

Pubblicità

Ink. la prima capsule collection di t-shirt cucite a mano e serigrafate

Il Progetto. Handmade Limited Edition

Ink. impiega tessuti siciliani di alta qualità e una lavorazione esclusivamente artigianale, dalla cucitura all’inchiostratura. Le collezioni, create ad hoc da una stilista, sono Limited Edition e ruotano a cadenza annuale in un progetto che coinvolge artisti e designer. Ink. è una linea esclusiva di abbigliamento e accessori, il tutto rigorosamente handmade, ed è anche un laboratorio creativo che si avvale della collaborazione di artisti, designer e artigiani dal mondo.

Ink. la prima capsule collection di t-shirt cucite a mano e serigrafate

La Collezione. 4 capi, 4 stampe d’arte, 3 artisti.

Ogni capo Ink., è un ‘progetto’ sartoriale cucito su misura. Grazie al taglio e alla ricercata consistenza dei tessuti, sperimenta una vestibilità completamente nuova, adatta a tutte le taglie uomo-donna.

People of ink. Due fratelli , la passione per l’arte e la moda

Vito e Angela Trecarichi, Regista e Art Director. Fratello e sorella, esperti appassionati di grafica, fotografia, cinema e moda.

Anni di ricerca e lunghi periodi di riflessione sono serviti loro a tracciare quel percorso che sapevano già di aver segretamente intrapreso e a capire, con chiarezza, quello che doveva essere Ink.: una linea di t-shirt haute couture, 100% sartoriale, 100% Made in Italy.

“Perché delle t-shirt? Perché volevamo disegnare delle storie. Volevamo qualcosa che avrebbe resistito ai cambi di stagione nell’armadio. Volevamo che il solo dettaglio di un capo basic ma prezioso potesse definire lo stile di chi cerca il suo stile.

L’inchiostro è stato il cuore dell’ispirazione, un linguaggio antico che intreccia codici e simbolismi moderni. È questo che ha condotto all’intuizione della stampa serigrafica, ha dato il nome al brand e il colore al logo che omaggia il maestro, un Bodoni leggermente modificato.

Nell’identità di Ink., abbiamo racchiuso tutto il nostro mondo. Tutto quello che abbiamo amato, tutto quello che sappiamo fare e che siamo”. 

Gli artisti

Ogni pezzo Ink. racconta una storia diversa attraverso le illustrazioni di tre artisti, alcuni dei quali riconosciuti a livello internazionale: Manuel Rebollo, Pietro Nicolaucich, Salvatore Palazzo.

Manuel Rebollo

Illustratore e Graphic Designer spagnolo, classe 1986. Ha lavorato per alcuni importanti fashion brand come Dorothy Perkins nel Regno Unito, Bloomingdale negli Stati Uniti, Ekyog in Francia, editori di libri come Penguin Group, agenzie di design come LPK, Shakelton Group, Creable, DDB Canada, con clienti finali come Pantene e Finlandia Vodka.

Donne, musica, amore e sensualità lo ispirano, e sono temi comuni nel suo lavoro, che si basa principalmente su ritratti e figure femminili, esaltando qualità come bellezza, femminilità o sensualità. Sono il punto di partenza, la fonte di ispirazione, così come lo scopo principale che cerca nel risultato finale delle sue opere.

Pietro Nicolaucich

È un illustratore e scrittore friulano. Tra i molti lavori ha collaborato con Bompiani, Focus, Moschino, Sisley, Benetton, Bastard, Yoox, Deejay tv, Etnies, Google, Salani, Audi, Nike, Arisa e BMW. È cresciuto tra le montagne tarvisiane, ma vive e lavora a Milano. Dice di sé che odia le bio, beve troppo e corre tutti i giorni.

Salvatore Palazzo

Artista visivo, graphic designer, art director pubblicitario, con una profonda passione e conoscenza dell’apparato iconografico della cultura pop contemporanea, procede per montaggi di immagini, immagini che raramente sono figure intere, che di preferenza corrispondono a dettagli, scorci, facce di poliedri, barlumi percepiti in condizioni svantaggiate di visibilità.

www.inkonskin.it/it/

Continua a leggere

Brand Events and People

Nancy Pelosi da Trump in un cappotto Max Mara (lo stesso di 6 anni fa)

Published

on

La deputata americana Nancy Pelosi indossa un cappotto di Max Mara all'incontro con Donald Trump
La deputata americana Nancy Pelosi – uno dei leader del partito democratico statunitense – l’11 dicembre ha incontrato alla Casa Bianca il presidente Donald Trump. Per l’occasione la donna politica ha indossato il Fire Coat di Max Mara. Si tratta dello stesso cappotto indossato in occasione delle elezioni presidenziali del 2013.
Nancy Pelosi indossa un cappotto Fire Coat di Max Mara all'incontro con Donald Trump

Il Fire Coat di Max Mara disegnato nel 2012 continua ad essere di tendenza

“Un chiaro segno” ha affermato Ian Griffiths, Direttore Creativo di Max Mara “che tra lei e il suo cappotto si è instaurata una relazione emotiva, sensazioni che nessun altro capo del suo guardaroba gli hanno suscitato. I cappotti Mara sono molto più che semplice abbigliamento.  Rappresentano valori duraturi, proiettano forza personale e glamour. Posso immaginare perché la signora Pelosi abbia scelto di indossare per questi momenti importanti il suo Fire Coat Max Mara e ne sono onorato. “
Il modello scelto da Nancy Pelosi è stato disegnato oltre 6 anni fa ma mantiene intatto un fascino senza tempo con il suo contrasto di morbidezza e spalle strutturate. Il sapiente incrocio tra taglio maschile e femminile continua a conferire a questo capo Max Mara la perenne capacità di essere sempre alla moda.
it.maxmara.com

Continua a leggere

Brand Events and People

Il video di Alessandra Amoroso per il Natale Pandora

Published

on

PANDORA Natale 2018 Alessandra Amoroso video Trova un modo

Nel Natale di Pandora quest’anno c’è Alessandra Amoroso e le emozioni che regala attraverso la sua musica. Il brand danese celebra infatti le festività in arrivo con un’emozionante video in cui i protagonisti sono la cantante, la sua musica e, ovviamente, le nuove collezioni di gioielli del brand danese. Nel video troviamo tutti i valori che hanno accompagnato l’artista nel suo percorso: valori come l’amicizia, la gratitudine, l’amore e la famiglia.

         

Un film che racconta lo scambio di regali: tra due amiche per un’amicizia senza tempo, tra una mamma e una figlia per guardarsi negli occhi e crescere insieme, tra due fidanzati perché sia per sempre. Il leit-motiv è sempre un gioiello PANDORA, regalo perfetto per dimostrare alle persone care il proprio affetto.
Trova un modo, nuovo singolo tratto dal nuovo album “10” di Alessandra Amoroso uscito in ottobre diventa colonna sonora perfetta per una serie di scene di vita quotidiana, le nostre storie le nostre vite sono, infatti, da sempre il fulcro attorno al quale ruota l’intera filosofia.

Pubblicità

Il film si apre con Alessandra che, in casa, riceve un pacchetto PANDORA con un biglietto che recita “Il mio modo per esserti vicina. Auguri”, un regalo da parte della mamma per dimostrarle il suo amore.

Seguono poi tre scene che raccontano scorci di vita. Nella prima scena una ragazza rientra a casa, completamente bagnata per la pioggia, pronta per andare a dormire dopo una lunga giornata di lavoro, arriva in camera e trova un pacchetto Pandora sul cuscino con sopra un biglietto di auguri del fidanzato. “Trova un modo per sorprendere”.

Seconda scena una mamma è a casa in videochiamata con la figlia lontana. Suona il campanello, la mamma va ad aprire: è un corriere che le consegna un pacchetto Pandora, il regalo della figlia che abita lontano da casa. “Trova un modo per emozionare”.

La terza scena riprende due amiche che si incontrano dopo tanto tempo per scambiarsi il regalo di Natale, scoprono entrambe che il regalo è il bracciale Pandora, con lo stesso charm simbolo della loro amicizia, sorridono, si abbracciano. “Trova un modo per condividere”.

Il film si chiude con Alessandra Amoroso che canticchia “Trova un modo”, guarda il suo bracciale e sorride.

it.pandora.net/it

Continua a leggere

Trending