mcz-group-progetto-fuoco-2020-verona-fiere-nuove-stufe-a-pellet-2020-tecnologia-core

Il settore del riscaldamento a pellet farà un decisivo balzo in avanti con la tecnologia “Core”, che sarà presentata da MCZ Group, azienda italiana operante nei settori del riscaldamento indoor e la cottura outdoor, durante Progetto Fuoco 2020 (Veronafiere, 19-22 febbraio), la più importante fiera di attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione del legno.

mcz-group-progetto-fuoco-2020-verona-fiere-nuove-stufe-a-pellet-2020-tecnologia-core

“Core” assicura una combustione pulita ed efficiente, con livelli di emissioni estremamente ridotti. “Core” è il punto di arrivo di un lungo lavoro di ricerca orientato a ottimizzare la combustione da tre punti di vista: estetica, comfort e ambiente.Per quanto riguarda l’estetica, “Core” prosegue la linea che MCZ ha intrapreso ormai da diversi anni per avvicinare la fiamma del pellet alla piacevolezza visiva del fuoco di legna.

Grazie ad uno sviluppo naturale della fiamma, l’effetto finale è lo stesso ritmo lento e danzante di un fuoco dilegna. Inoltre, togliendo alla vista tutte le parti tecniche, il focolare “Core” è stato studiato peressere elegante anche da spento. Con questa tecnologia innovativa (coperta da domanda di brevetto), il pellet brucia in modo ancora più pulito, con un abbattimento sostanziale delle polveri.

mcz-group-progetto-fuoco-2020-verona-fiere-nuove-stufe-a-pellet-2020-tecnologia-core

La combustione è ottimizzata a tutte le potenze, lasciando il vetro della stufa molto più pulito. Infine, la tecnologia “Core” ha riservato un’attenzione particolare al comfort. Spinti da un motore “brushless” di ultima generazione, i granuli di pellet vengono immessi direttamente nel braciere senza contatto con le pareti metalliche, garantendo un funzionamento estremamente silenzioso. In più, grazie ad una velocità di estrazione fumi molto ridotta, la ventilazione è quasi impercettibile.

https://www.mcz.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento