Maria Vittoria Paolillo ha scelto per le sue nozze un abito da sposa Atelier Emè

Per le sue nozze svoltesi sabato scorso la designer di gioielli, creatrice del marchio MVP, Maria Vittoria Paolillo ha scelto un raffinato abito Atelier Emé, creato in base alle sue preferenze dalla Creative Director del marchio Raffaella Fusetti.

Maria Vittoria Paolillo per le sue nozze ha scelto un abito Atelier Emé

L’abito scelto da Maria Vittoria Paolillo è stato creato dalla Creative Director di Atelier Emé Raffaella Fusetti.

La cerimonia è avvenuta a Roma, nella splendida Chiesa Di Sant’Antonio dei Portoghesi e il ricevimento è proseguito a Palazzo Colonna, nella Galleria Del Cardinale.

Maria Vittoria Paolillo per le sue nozze ha scelto un abito Atelier Emé

Maria Vittoria Paolillo per le sue nozze ha scelto un abito Atelier Emé

Maria Vittoria con il marito Federico Giammarusto

Maria Vittoria ha optato per un sartoriale vestito da sposa a sirena in mikado color avorio, con corpino ricoperto di pizzo rebrodé, dal raffinato scollo a cuore.

Maria Vittoria Paolillo per le sue nozze ha scelto un abito Atelier Emé

L’intero vestito è decorato nel centro dietro da una fila di bottoncini ricoperti nello stesso tessuto dell’abito che vengono ripresi anche sulla lunga coda staccabile. Un morbido tulle vela le spalle e le braccia con polsino in mikado a fondo manica. Lo stesso pizzo dell’abito arricchisce il perimetro del lungo velo di tulle avorio.

Maria Vittoria Paolillo per le sue nozze ha scelto un abito Atelier Emé

La bellissima designer ha scelto come mood del suo matrimonio, organizzato dalla wedding planner Eva Presutti, le forme geometriche, fil rouge anche delle sue collezioni.

Tutto l’ evento è stato contraddistinto dall’eleganza non rinunciando alla tradizione. Ecco infatti alcune curiosità. Maria Vittoria ha indossato:

Una cosa nuova :  l’abito da sposa Atelier Emé, fatto appositamente per lei e creato insieme a Raffaella Fusetti.

Una cosa prestata: un dettaglio che le ha dato il papà.

Una cosa regalata: le scarpe.

Una cosa blu: giarrettiera di Intimissimi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento