San Valentino? Questione di stile. A partire dal breakfast